La commedia del Governissimo

0

Dopo due anni di tira e molla, con una grave perdita di tempo scaricata sulle spalle dei cittadini materani, il Sindaco De Ruggieri e il Pd ribaltano il risultato delle urne: tutti sul carro per non mollare le poltrone.

Ad oggi possiamo affermare che la volontà dei materani, democraticamente espressa due anni fa nelle urne, è stata clamorosamente tradita da un accordo che, anche se spacciato per salvifico rispetto al traguardo di Matera 2019, in realtà sembra avere un unico obiettivo: riunire, intorno al banchetto rappresentato dalla pioggia di milioni di euro, tutti i protagonisti della scena politica materana e lucana degli ultimi venti anni.

A nulla servono le parole del PD locale, impegnato a giustificare il mega inciucio fra (ex) avversari: proprio il Pd si presenta con soluzioni a problemi che sono stati creati, in passato, dagli stessi attuali protagonisti della scena politica materana: Discarica di La Martella, Edilizia scolastica, Regolamento Urbanistico solo per citarne qualcuno.

La discarica è stata gestita maniera approssimativa negli ultimi 10 anni, l’edilizia scolastica secondo uno degli ultimi rapporti di Legambiente è in uno stato pessimo, mentre il Regolamento Urbanistico giace oramai da diversi anni in attesa di essere discusso con la cittadinanza e approvato.

Nella conferenza stampa del PD, nella foga di giustificare quello che non ci stanchiamo di definire un mega inciucio, nessun riferimento è stato fatto a riguardo del monitoraggio delle emissioni di Italcementi e Valdadige, situazioni che  seguiamo da sempre e che meritano attenzione, ma si sa sulle questioni ambientali il partito che ha votato lo Sblocca italia non puo’ certo cambiare idea.

E’ stata anche illustrata l’intenzione di potenziare il collegamento su gomma con l’aeroporto di Bari Palese, ma anche su questo argomento ricordiamo che in Consiglio Comunale è stata approvata una Mozione del Movimento 5 Stelle proprio per aumentare la quantità delle corse dei bus navetta verso l’aeroporto.

Per questo motivo non crediamo ai proclami di questa maggioranza allargata e variegata, che rappresenta in piccolo quanto accade in Parlamento, dove il Pd ha governato con i voti di Alfano, Verdini e le stampelle Sel e Forza Italia, che in caso di necessità non perdono occasione per garantire il prosieguo della legislatura.

I cittadini materani devono tenere a mente quanto accaduto in questi giorni, perchè la maggioranza uscita vincitrice dalle urne non esiste piu’, e in una città normale avrebbe dovuto prenderne atto e andare a casa, ma il raggiro nei confronti dei cittadini continua imperterrito e senza vergogna: Forza Italia, Socialisti, Pd, Fratelli D’Italia si sono mascherati dietro presunte liste civiche per poi presentare il conto, ad esempio, con la nomina di Adriana Poli Bortone ad assessore.

Il M5s continuerà ad essere l’unica e vera opposizione in consiglio comunale tutelando esclusivamente i cittadini materani senza alcun timore.

Antonio Materdomini

Movimento 5 Stelle Matera

 

Share.

About Author

Leave A Reply